Crea sito

Blog Tour TIME DEAL di Leonardo Patrignani – 6° TAPPA: Focus On

 

Si giunge così alla sesta e penultima tappa di questo Blog Tour e Time Deal sta conquistando sempre più lettori. Per questo non potete perdervi il giveaway finale che vi darà l’opportunità di portare a casa una copia del nuovo libro di Leonardo Patrignani. Ma che cos’è Time Deal? Ebbene prendete un mondo lontano e distopico, in un’epoca futura, aggiungete qualche etto di suspense con una buona dose di thriller, un pizzico di romanticismo e completate con una manciata di sci-fi/ fantascienza. Ecco: avremmo ottenuto Time Deal. Una lettura non propriamente Young Adult, ma godibile ampiamente da lettori di tutte le età a partire dai quattordici anni in poi. In più oggi, non vi parlerò solamente del libro, ma approfondirò l’elemento principale che caratterizza tutta la storia. Si può fermare l’invecchiamento e vivere per sempre?

TIME DEAL
Leonardo Patrignani


Genere: Thriller, Distopico, Sci-Fi | Editore: DeAgostini
Prezzo: 14,90 €, eBook 6,99 € | Pagine: 475
Data di pubblicazione: 13 giugno 2017


Ci sono promesse che non possono essere mantenute. Come quella che Julian ha fatto ad Aileen. Era solo un bambino quando l’ha vista per la prima volta, e se n’è innamorato perdutamente. Da quel momento ha giurato che non l’avrebbe lasciata mai. Che sarebbe rimasto con lei per sempre. Ma si può davvero promettere per sempre? Non in una città come Aurora. Una metropoli schiacciata da un cielo plumbeo e soffocata dall’inquinamento, in cui l’aspettativa di vita è scesa drasticamente. Almeno fino all’arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce i possibili effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali. La città è divisa in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall’altra chi invece rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce che il tempo scorra secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E di regalarle il loro per sempre. 
Dalla penna di un autore bestseller internazionale, un romanzo dal ritmo serrato e dalla travolgente storia d’amore. Una lettura sorprendente che vi terrà incollati fino all’ultima pagina.

Approfondimenti
FOCUS ON: INVECCHIAMENTO
 CELLULARE

 

Lo stesso Freddie Mercury si chiedeva “Chi vuole vivere per sempre?”, sebbene il suo mito riesca ad esistere ancora oggi tramite le sue canzoni. Leonardo Patrignani ci offre uno spunto interessante di riflessione utilizzando un linguaggio alla portata di ogni lettore e raccontandoci come le multinazionali farmaceutiche periodicamente mettano sul mercato farmaci di ogni tipo che mirano al benessere collettivo, che si tratti di salute o casi più generali come pillole anti-cellulite o contro l’invecchiamento della pelle, per far sentire l’acquirente più in forma o esteticamente più attraente. Così facendo le aziende farmaceutiche creano sempre più dipendenze con cui, probabilmente è sciocco ricordarlo, guadagnano fior fiori di quattrini.
Sicuramente la scienza e la medicina non sono, almeno per ora, in grado di garantire la vita eterna, ma i progressi e le nuove teorie sulle cause dell’invecchiamento possono allungare le aspettative di vita e migliorare la qualità della stessa. Ma quale meccanismo cellulare è alla base dell’invecchiamento? Cerchiamo di capire meglio tale fenomeno.
L’invecchiamento è “il processo biologico di alterazione e decadimento delle funzioni vitali”. Tutti noi possiamo darne una definizione e, grazie ai numerosi studi, possiamo anche capire come invecchiamo; quello che ci risulta ancora difficile è dare una risposta completa al perché invecchiamo, cioè alle cause che impediscono al nostro corpo di rimanere giovane. Agli inizi del ‘900 era diffusa la teoria secondo la quale tutte le cellule del nostro organismo erano divise in labili, che andavano incontro a morte cellulare, e stabili; in entrambi i casi però si pensava che, una volta in coltura, riuscissero a diventare “immortali”. Questa teoria venne ben presto considerata errata poiché si capì che esisteva un limite per le divisioni cellulari. Il primo a descrivere tale fenomeno fu il dottor Leonard Hayflick che riuscì ad ipotizzare un preciso numero massimo di mitosi (ndr. pari a circa 50) definito come “limite di Hayflick” e legato all’accorciamento dei telomeri.
I telomeri sono sequenze di DNA non codificante presenti all’estremità dei cromosomi di tutte le cellule eucariotiche indispensabili nella divisione cellulare sia perché svolgono un’azione protettiva sul DNA codificante proteggendolo dal danno ossidativo sia perché impediscono che i cromosomi possano unirsi tra loro alle estremità durante la fase di replicazione del genoma. I telomeri però vanno quindi incontro ad un progressivo accorciamento poiché ad ogni divisione cellulare perdono un loro “frammento” formato da diverse coppie di basi azotate che si ripetono.
Quando una cellula esaurisce il proprio patrimonio telomerico diviene una cellula senescente, incapace cioè di andare incontro ad ulteriori divisioni (ndr. questo fenomeno è chiamato senescenza replicativa). Le uniche cellule in grado di ricostruire la porzione telomerica perduta ad ogni divisione sono le cellule staminali embrionali e adulte, quelle neoplastiche e quelle “immortalizzate” da alcuni virus: in tutti questi casi l’enzima telomerasi viene espresso “fisiologicamente” o torna ad essere attivato da fattori esterni. Molti ricercatori hanno focalizzato le loro attenzioni proprio su questa proteina enzimatica e sul ruolo dei telomeri, poiché la riattivazione della telomerasi potrebbe portare ad un rallentamento e addirittura alla reversione dell’invecchiamento. Alcuni anni fa si è pensato di indurre “temporaneamente” la telomerasi attraverso una terapia farmacologica oppure in maniera permanente grazie ad una cura genica che andasse a modificare direttamente il DNA delle cellule bersaglio causando un’aumento dell’espressione del gene codificante questa determinata proteina. Oggi però la comunità scientifica internazionale si presenta molto scettica in quanto, l’allungamento della vita delle cellule, potrebbe renderle più vulnerabili al cancro.
 Dolci&Parole 
COME VINCERE UNA COPIA?
– Essere Lettori Fissi
– Seguire la pagina FB di DeA Young Adult
– Partecipare commentando tutte le tappe
– Condividere l’evento sui social

 IL GIVEAWAY È TERMINATO!

Se il form da compilare non compare clicca qui
…………………………………………………………………………………………………………………
Le informazioni scientifiche sono state tratte dal seguente sito web
About
Nata a Pavia, classe 1992, laureata in Product Design all'Accademia di belle arti di Brera, vorace lettrice, creativa, blogger a tempo perso, pessima youtuber.
Showing 4 comments

Leave a Comment

*

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Start typing and press Enter to search